Skip to main content

SALONE AUTO D’EPOCA PADOVA

È ormai giunto alla sua 35° edizione il salone di Auto e Moto d’Epoca più grande d’Europa con sede a Padova. Una fiera di fama internazionale inizialmente riservata ai collezionisti ed estesa, nel corso degli anni, anche ad appassionati, curiosi ed addetti ai lavori. In corso da venerdì 26 a Domenica 28 Ottobre, il salone Auto e Moto d’Epoca ospita ben 90.000 metri quadrati di mostra: parliamo non solo di 1.600 espositori, ma di oltre 5.000 auto tutte da esplorare. Case automobilistiche, commercianti, restauratori d’auto, modellismo, accessori e molto altro hanno riempito gli 11 padiglioni dello spazio fiera raggiungendo un numero esorbitante di visitatori. I temi principali sono tre: ricambi d’epoca, case automobilistiche e il così chiamato Future Hub.

Nato nel 1983 come mercato di auto storiche, non è un caso che gran parte dei padiglioni del salone siano ed esse interamente dedicati: un vero paradiso per gli amanti di storia e cultura dei motori, catapultati in uno spazio dove nessun dettaglio, nemmeno il più piccolo, viene lasciato al caso. Curiosando tra gli stand dei ricambi, ci si imbatte innanzitutto in auto classiche testimoni dell’evoluzione del mondo auto dalla loro nascita ai primi anni 70. Si passa poi alle auto da sogno, appartenenti o rievocanti personaggi della cultura e dello spettacolo fino al denominato Instant Classic, fatto di tutte quelle autovetture di recente realizzazione le quali, per rare peculiarità, sono già da considerarsi pezzi storici per l’imminente futuro.

Non solo veicoli, inoltre, ma anche ricambi, accessori e modellini: un affascinante viaggio tra libretti dello scorso secolo, targhe datate, insegne, bulloni e molto altro capaci di catturare l’attenzione anche dei non esperti divertiti dall’acquisto di oggetti unici e speciali.

E le moto? Nell’esposizione dedicata ai mezzi d’epoca non mancano certamente le motociclette: le due ruote del passato, ristrutturate o da rimettere a nuovo, sono infatti disponibili alla visione o all’acquisto.

Ciò che colpisce dell’area espositiva dedicata ad auto e moto d’epoca, oltre agli elementi in mostra, è la passione e l’entusiasmo che a pieni polmoni si respira: un ardore che si raccoglie in particolar modo attorno ai Club, dove l’energia degli appassionati nello scambio di opinioni e nell’organizzazione di raduni è davvero coinvolgente. Se pensate di recarvi al salone di Auto d’Epoca e trovare esclusivamente uomini, cambierete idea poco dopo il vostro ingresso: oltre alle vere appassionate (il mondo dei motori è ormai un universo molto apprezzato anche dalle signore), ci penseranno gli stand del vintage e dell’artigianato di qualità ad attirare le semplici curiose: accessori sportivi, bauli, borse, specchietti per trucco, profumi per gli interni e giacche abbinate alla tappezzeria delle auto sono solo alcune tra le stravaganze dell’area optional della fiera tra le quali è impossibile non immergersi.

Tutte le età, tutti i generi e anche tutte le epoche, al salone delle auto di Padova: passato, contemporaneità e futuro! Lo si capisce dai padiglioni dedicati alle case automobilistiche, dove ammirare e conoscere nuovi modelli, tecnologie e design, e dai reparti indirizzati al Future Hub. Quest’ultimo, chiamato anche “fulcro del futuro” come vuole la traduzione letterale dall’inglese all’italiano, conferisce allo spettatore l’effettiva sensazione di trovarsi in un “piccolo centro” dove progetti, elaborazioni e idee vengono coniate e preparate al lancio verso il futuro. Alcuni esempi: la nuova Smart Fortwo Electric drive cabrio, l’unica cabriolet elettrica presente sul mercato, o la futuristica e-Golf dove potrai scoprire i più evoluti sistemi di assistenza alla guida. Al salone padovano dedicato alle auto d’epoca, conoscere, scoprire e divertirsi sono di gran lunga le parole d’ordine. Passeggiare tra gallerie e padiglioni è una continua sorpresa: come le interessanti mostre a tema, dalle auto d’epoca sportive allo showroom interamente dedicato alle storiche auto e moto appartenenti al corpo della Polizia (la motocicletta Guzzi Falcone 500 o la Ferrari nera 250 GTE utilizzati dal reparto mobile della questura di Roma degli anni 60 protagonista di svariati avvenimenti di criminalità).

E se di osservare, esaminare o curiosare avete fatto il pieno è arrivata l’ora del metodo di acquisto più dinamico ed emozionante che esista: l’asta. Anche per l’edizione 2018, la casa d’asta inglese Bonhams ha infatti confermato la sua presenza con modelli di rare auto e moto d’epoca disponibili alla vendita. Un appuntamento, quello della Fiera Auto e Moto d’Epoca di Padova, che riconferma un grande record di presenze e i cui motori non sono ancora del tutto spenti e, probabilmente, non si spegneranno mai ma già si scaldano quelli per l’edizione 2019, con novità, sorprese, curiosità e tanta, tanta passione pronta per voi.

I agree to the Privacy Policy

  CONTACT US